favicon
Ordinanza

Ok, il 1787 è per gli USA l’anno della Costituzione.
Ma è altresì l’anno nel quale il Congresso emanò l’Ordinanza del Nordovest .
Era la parte a nord del fiume Ohio ad essere in cotal modo chiamata.
Proprietà del neonato Stato a seguito del Trattato del 1783 che aveva riconosciuto l’indipendenza dalla vecchia madre patria, l’immenso territorio fu regolato in un modo del tutto innovativo, conseguente – va da sé – alle idee esposte nella Dichiarazione di Indipendenza.
Non pertanto e quindi una terra coloniale.
Le disposizioni in merito concedevano che non appena nei singoli territori si fossero stabilite almeno cinquemila persone queste avrebbero potuto eleggere i propri legislatori e darsi le proprie leggi.
Che arrivati i territori a poter contare su almeno sessantamila abitanti avrebbero potuto aspirare ad entrare a far parte degli Stati Uniti come e con gli stessi diritti delle prime tredici ex colonie.
Obbligatorio che in ogni comunità la pratica religiosa fosse libera.
Obbligatorio che ogni territorio riservasse terreni a favore della pubblica istruzione.
Vietata la schiavitù.
Vietata anche – cosa che rese possibile il frazionamento delle proprietà terriere alla morte dei proprietari e consentì la creazione di mille piccole fattorie in luogo dei latifondi – la primogenitura.
Rivoluzione!

Mauro della Porta Raffo